Ebbene si: i fagiolini sono legumi! Esattamente come fagioli, ceci, piselli. Molti sono convinti che ricadano invece nella categoria verdura, ma in realtà l’unica differenza con i fagioli è che dei fagiolini non consumiamo solo il seme (il legume) ma l’intero baccello, cioè la parte simile alla verdura (il baccello che avvolge i semi) ed i semi stessi contenuti al suo interno.
Questo tipo di consumo rende i fagiolini un alimento che ci regala tantissime fibre, ma di cui non é possibile abusare, specie se siamo a dieta, come se fosse semplice verdura.
Meno calorici degli altri legumi, i fagiolini contengono circa 20 calorie ogni 100 grammi. Considerate che 100g di zucchine apportano 16 colorie. Il problema è che 100g di fagiolini é una quantità che moltofacilmente sorpassiamo tutti! Perciò è bene ricordare, quando li assumiamo, che stiamo mangiando legumi e non verdura.

Inoltre:sono ricchi di proprietà benefiche: contengono, infatti, vitamine, fibre e sali minerali, come manganese, calcio, magnesio, potassio, ferro e fosforo. Le vitamine A e B6, insieme ai numerosi antiossidanti contenuti all’interno dei fagiolini, contribuiscono a ritardare l’invecchiamento.Fagiolini verdi
I fagiolini verdi possiedono numerose proprietà benefiche per l’organismo: si tratta, infatti, di legumi che è possibile trovare sui banchi del mercato, proprio nel periodo estivo. È bene non cuocere i fagiolini troppo a lungo, in quanto possono perdere i preziosi principi nutritivi in essi contenuti: potete cucinarli in poca acqua, coprendo la pentola con un coperchio.
I fagiolini sono ricchi di proprietà benefiche: contengono, infatti, vitamine, fibre e sali minerali, come manganese, calcio, magnesio, potassio, ferro e fosforo. Le vitamine A e B6, insieme ai numerosi antiossidanti contenuti all’interno dei fagiolini, contribuiscono a ritardare l’invecchiamento.

I fagiolini sono, poi, capaci di equilibrare i livelli di colesterolo nel sangue e contengono, inoltre, acido folico.

Grazie al contenuto di vitamina C, i fagiolini sono ottimi per rafforzare le difese immunitarie dell’organismo e apportare benefici per la sua salute.

I fagiolini verdi migliorano, inoltre, la salute dell’intestino e questo per merito delle fibre in essi contenute: queste, infatti, ne migliorano il funzionamento e lo aiutano a proteggersi dalle infiammazioni che possono colpire il tratto intestinale. Sono indicati per chi soffre di stitichezza: a tal proposito, è fondamentale bere molta acqua.

Sono consigliati per chi soffre di gastrite, diabete e anemia, per merito del contenuto di ferro e di vitamina K: quest’ultima è, poi, utile anche nella prevenzione all’osteoporosiInfine, i fagiolini sono in grado di ridurre lo stress – grazie al contenuto di vitamina B6 – e vantano proprietà diuretiche eccellenti.

Open chat