Il dolce tipico della festa di San Giuseppe, l’ho rivisitato per renderlo senza latte (con tanto di crema senza latte!)

Ma lo sapete perché giusto le zeppole sono il dolce di San Giuseppe? una leggenda racconta che San Giuseppe aveva un secondo mestiere: il friggitore! Così, per una sorta di devozione al santo, lungo le strade di Napoli, fino a qualche decennio fa, i friggitori preparavano le zeppole fritte “istantanee” per i passanti.

Il nome deriva da “zeppa” che a Napoli è il pezzo di legno che i falegnami, come san Giuseppe, usano per correggere i difetti di misura nei mobili.

Divertente!

Ecco la mia ricetta:

 

Ingredienti per le zeppole:

250 g di acqua,

Un pizzico di sale,

90 g di strutto,

150 g di farina,

4 uova.

Procedimento:

Mettere in un recipiente l’acqua, il sale e lo strutto ed amalgamare per 10 minuti sul fornello a fiamma lenta. Poi Unire la farina e lavorare l’impasto. Lasciar raffreddare l’impasto ed aggiungere, sempre mescolando, le uova uno alla volta.

Con la saccapoche sformare le zeppole e mettere in forno a 180gradi fino a doratura.

Ingredienti per la crema:

scorza di limone grattugiata

100 g di zucchero

400 grammi di acqua

2 uova

40 g di farina

Procedimento:

Mescolare assieme tutti gli ingredienti in un tegame. Cuocere la crema a fuoco lento. Girare spesso e bene. Quando la crema si addensa è pronta: toglietela dal fornello e girate ancora per far diventare la crema lucida.

Open chat