Lo chef Domenico Guglielmi ci ha regalato una nuova , coloratissima e gustosissima ricetta che ha l’aspetto di un vero e proprio dipinto Ma che per la sua semplicità si adatta molto bene ad una preparazione casalinga e veloce.

Ovviamente questa ricetta (come tutte quelle della nostra rubrica RICETTE A 4 MANI) è perfettamente in equilibrio dal punto di vista nutrizionale perché associa un unico carboidrato (le castagne, ineguagliabili a pane e pasta) ad una sola proteina (la seppia) ed un solo grasso (l’olio) e tante fibre (delle castagne e del porro).

Le  castagne, che fanno da base a questo “dipinto”,  arricchiscono il piatto in omega 3 e omega 6, più di quanto non faccia già la seppia, rendendo questa ricetta perfetta per combattere il colesterolo.

Tra le peculiarità del piatto,  anche la facile digeribilità, dovuta alle castagne,  che aiutano anche a digerire meglio la seppia: l’ingestione di castagne risulta infatti essere utile per aumentare la vitalità dei microrganismi probiotici.

Niente paura per il soffritto di porro né per la frittura delle scagliette di porro: se l’olio non supera il punto di fumo (ed una buona cucina non lo fa quasi mai) non cambia di molto le sue qualità nutritive e SOPRATTUTTO con la cottura non aumenta le calorie!

Provate e fateci sapere

 

 

 

Ingredienti

Una seppia

Per la vellutata:

castagne
Uno scalogno
Un bicchiere di vino bianco
Brodo vegetale
Sale e olio

Procedimento
Soffriggere leggermente lo scalogno con olio. aggiungere poi le castagne crude già precedentemente pelate, e sfumare con vino bianco. completare la cottura con brodo vegetale. a cottura ultimata frullare il tutto (la vellutata deve risultare piuttosto densa).

Intanto…per la seppia:
Aprire la seppia a metà. asciugare bene. praticare delle incisioni a croce dopo di che scottare leggermente in padella antiaderente prima la parte incisa in modo che la seppia si arrotoli in modo naturale.

Per il porro:

Il porro va tagliato a julienne, passato nella farina di riso e fritto in olio.

Un suggerimento per pelare le castagne in modo veloce: immergere le castagne in acqua bollente per circa cinque minuti e tirare per eliminare sia la buccia che la pellicina in modo più facile.

Open chat