I medici della Louisiana State University Agricultural Center hanno fatto sapere che, le caramelle, se assunte con moderazione, possono aiutarci a perdere peso. Sembra incredibile, ma secondo alcuni studi non solo le caramelle fanno dimagrire, ma anche cioccolato e dolciumi in genere. Ma scopriamo meglio come questo possa essere possibile, sempre che lo sia. La ricerca è stata effettuata su ben 5 mila adulti sia uomini che donne che facevano parte del National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES). In questo studio è emerso che chi mangiava dolciumi con moderazione era più magro ed aveva anche un indice di massa grassa corporea più basso.

I dolciumi aiutano a tenere il peso sotto controllo, in pratica ci aiutano a gestire meglio l’introito calorico giornaliero perché assumendone uno ogni tanto si inganna il cervello e se, invece, che mangiarci un panino ci mangiamo una caramella pare ovvio che il risultato sarà un sostanziale dimagrimento.
Anche il chewingum è un’ ottima tecnica per mantenere la bocca impegnata e non pensare a cosa mettere ancora sotto i denti. Inoltre ogni qualvolta noi mastichiamo qualcosa il nostro cervello riceve il messaggio di nutrizione ossia comunica al nostro apparato digerente che stiamo mangiando e quindi inizia il processo digestivo che ci porta nel giro di 15/20 minuti a raggiungere la sazietà senza aver ingerito nulla. Molte persone masticano chewingum ottenendo ottimi risultati in termini di peso, ma non altrettanto ottimi in termini di salute; infatti, usando il chewingum quasi come un sostitutivo del cibo porta alla denutrizione mancando i principali nutrienti: proteine, carboidrati e lipidi.

A Londra stanno studiando un chewingum contenente l’ormone PP (polipeptide pancreatico) capace di riuscire a bloccare ed inibire il nostro appetito; in Italia esistono solo le gomme sugar free, contenenti cromo ed estratti di tè verde (il cromo favorisce il metabolismo degli zuccheri, mentre il tè verde è noto a tutti per le sue proprietà drenanti ed antiossidanti che fra l’altro combattono i radicali liberi), che aiutano il metabolismo a bruciare i grassi.
Coloro che hanno dato vita a questo esperimento, insomma che hanno scoperto questa particolarità molto interessante per gli amanti delle caramelle, hanno specificato che mangiare caramelle in modo normale non fa ingrassare.
Quello che però contribuisce poi all’aumento del peso è assumere calorie più di quante se ne consumino. Il problema quindi è sempre da ricondurre alla attività fisica: se una persona mangia caramelle o dolci tutti giorni non ingrassa se riesce ovviamente a non esagerare nelle quantità, ma soprattutto consumando poi tutte le calorie ingerite.
Una caramella in sé non fa ingrassare, ma è poi tutto quello che si mangia successivamente che inevitabilmente fa aumentare il nostro peso. Attenzione però, questo non vi dà la libertà di abbuffarvi tutti i giorni di cioccolata o caramelle; va bene mangiarli, ma sempre in forma ridotta. Come in tutte le cose è l’esagerazione che poi comporta dei problemi. Mangiate caramelle con moderazione, purché poi facciate attività fisica.
Quel che porta a credere poco a questa “scoperta” è che da sempre le caramelle ed i dolciumi in genere sono severamente vietati in una qualsiasi dieta perché contenenti calorie dette “inutili” perchè non apportano al nostro organismo alcun beneficio o nutritivo. Ecco che a tal proposito sono nate le caramelle light o senza zucchero che aiutano le persone golose a soddisfare il piacere senza intaccare il peso forma. Per quelle persone che amano le caramelle e vogliono provare a farsele così che oltre a mangiare caramelle lo possiate fare con maggiore tranquillità; sapendo cosa contiene la caramella la si mangia anche più volentieri.

Open chat