Nota anche come Arthrospira platensis, la Spirulina è un’alga che vive in laghi salati con acque alcaline. A seguito di studi mirati è emerso che è molto preziosa, in quanto possiede molteplici proprietà nutrizionali e terapeutiche grazie alle sostanze in essa contenute.

La spirulina era una primaria fonte di cibo per gli Aztechi e per le altre popolazioni dell’America Centrale fino al XVI secolo. Viene coltivata tradizionalmente nei laghi di Messico e Cina, ma anche in Ciad, dove si preleva da piccoli laghi e stagni. Viene seccata in torte chiamate “dihé”, che vengono utilizzate per preparare brodi alimentari e anche vendute nei mercati.

 

L’alimento del futuro

L’alga spirulina è considerata il “super alimento” del XXI secolo per l’alto contenuto di importanti principi nutritivi. Tra la fine degli anni ‘80 e l’inizio degli anni ‘90 sia la NASA (CELSS) sia l’Agenzia Spaziale Europea (MELISSA) hanno proposto l’alga come uno degli alimenti primari da coltivare durante le missioni spaziali di lunga durata.

 

Com’è l’alga spirulina?

La spirulina è un’alga di piccole dimensioni di colore verde-azzurro, rientrando nel gruppo delle alghe azzurre. È ricca di proteine facilmente assimilabili da parte del nostro organismo e di una particolare tipologia di calcio vegetale al quale sono state attribuite proprietà anticancro.

 

Da quali sostanze è formata?

– Proteine ad alto valore biologico: la spirulina contiene tutti gli 8 gli amminoacidi essenziali (fenilalanina, isoleucina, leucina, lisina, metionina, treonina, triptofano, valina);

– acidi grassi essenziali: omega 3 e omega 6, che contrastano i livelli di colesterolo e trigliceridi;

– carboidrati: tra cui il ramnosio e il glicogeno;

– vitamine: A, D, K e vitamine del gruppo B;

– sali minerali: ferro, sodio, magnesio, manganese,calcio, iodio e potassio.

Proprietà della Spirulina

Presenta un bassissimo contenuto calorico e la sua assunzione riduce il senso di fame grazie al contenuto di fenilanina che, agendo a livello del sistema nervoso, induce sazietà. Inoltre, essendo ricca di vitamine e di sali minerali è molto apprezzata dagli sportivi e offre il giusto apporto nutrizionale anche alle donne in gravidanza e durante l’allattamento.

La presenza di acidi grassi essenziali della serie omega 3 e omega 6 svolge un ruolo determinante nella riduzione del rischio cardiovascolare. In particolare l’acido alfa-linoleico (capostipite della serie omega 3) è un potente fluidificante del sangue, svolge un’azione antinfiammatoria e abbassa i livelli di colesterolo.

Per quanto concerne l’azione antinfiammatoria, quest’alga stimola le naturali difese del corpo e per questo c’è chi la assume in periodi particolarmente critici dell’anno, come il passaggio stagionale o sotto influenza.

Open chat