Le sue pochissime calorie la rendono perfetta anche per la prova costume: pensate che una pannocchia di medi dimemsioni apporta solo 60/90 calorie (una mela ne apporta 80).
Importa poco che sia ricco di carboidrati, perché ha un buon carico di fibre che ne abbassa l’indice glicemico (rendendolo meno dannoso del riso e di molti altri cereali anche per i diabetici).

Contieme anche ferro, Calcio, fosforo e magnesio e vitamine del gluppo B, mentre è poverissimo di sodio e ricco di potassio (caratteristiche, queste ultime 2, che rendono la pannocchia perfetta anche per gli ipertesi).

La pannocchia è anche un cibo antiaging: Calcio, fosforo e magnesio rendono la pannocchia perfetta per prevenire l’osteoporosi ed il suo contenuto di vitamina A la rende referta come antiossidante, il fosforo ed il magnesio combattono le malattie neurodegenerative.

Lo sapevate che la pannocchia è anche diiretica? Si, lo sono soprattutto i filamenti che l’avvolgono (usati come diuretico se messi a bollire, circa 20g, per qualche minuto in mezzo litro d’acqua) , ma anche la pannocchia in se per sé ha un blando effetto diuretico!

Attenzione però a non mamgiarne troppob il contenuto di alcaloidi, se in basse dosi, aiuta a mantenere la mente attiva, ma in alte dosi ha effetto stupefacente!

Lo sapete, che ne esistono di varie “specie” e colorazione? Alcune dovute alla biodiversità, altre appositamente incrociate e che stanno riscuotendo successi in tutto il mondo

Open chat