Capita spesso che le pazienti mi dicano: “non c’è altro modo per fare le polpette se non metterci carne, pane, uovo e formaggio”…non è affatto così! Questa ricetta lo dimostra!
La regola della nostra rubrica è riscoprire ricette bilanciate in cui è presente al massimo un carboidrato, una sola proteina ed un solo grasso, con libero quantitativo di verdure.

Quando Ennia mi ha raccontato delle sue polpette ho pensato: una mamma giovane, attenta quanto innovativa in cucina, capace di modificare le ricette di un tempo rendendole gustose e perfettamente bilanciate!
Ecco la sua ricetta:

Ingredienti:

120 g di carne tritata magra di vitello

30 g di zucchina grattugiata e strizzata (io preferisco la parte esterna)

Prezzemolo tritato

Aglio in polvere

Sale

Pepe

Acqua

Procedimento :
In una ciotola amalgamare carne e zucchine, aggiungere gli aromi e infine acqua quanto basta ad avere un composto morbido ma compatto. Formare delle piccole polpette e schiacciare leggermente (io le faccio piuttosto piccole, ho così la sensazione di mangiare di più 😉). Adagiare i bocconcini su una teglia, condire con un cucchiaino di olio e cuocere in forno per circa 20 minuti a 180°, girando a metà cottura.

Io utilizzo la funzione crisp al microonde e in 10 minuti ho il mio piatto pronto da gustare!

Proprietà:
Questa ricetta è prima di tutto un buon trucco per far mangiare le verdure ai bambini, anche a quelli più scettici nei confronti della verdura. Inoltre, la consistenza delle zucchine sostituisce alla perfezione l’uovo, usato nella ricetta delle convenzionali polpette con funzione amalgamante: ciò aiuta a non abbinare 2 alimenti proteici!
La zucchina è perfetta per la crescita dei bambini, ma in ogni fase che richieda maggior concentrazione e sforzo intellettivo: contiene infatti triptofano, un amminoacido essenziale per formazione del sistema nervoso centrale come per il suo corretto funzionamento. Questo ortaggio realmente si presta a diversi regimi dietetici, per via delle sue molteplici proprietà e risulta sopratutto estremamente ipocalorico. Questa ricetta, potremmo però addirittura dire, è una sorta di ricetta bruciagrassi, dove alle poche calorie delle zucchine si aggiungono le sue proprietà drenandi, mentre il tutto si completa con l’azione bruciagrassi dell’aglio: ricco di allicina, un composto solforganico responsabile dell’odore pungente caratteristico, che però aiuta nella riduzione della formazione di depositi grassi e normalizza le lipoproteine.

Ennia, complimenti! Una ricetta perfetta!