Il cioccolato è un superfood! La notizia che renderà felici i golosi di tutto il mondo è che sulla etichetta del cioccolato comparirà la dicitura “superalimento”, come chiara indicazione delle sue proprietà benefiche. Ciò che rende il cioccolato un superfood sono i flavonoidi , che, se presenti nella giusta quantità, secondo quanto decretato dall’ EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare), permetterà al cioccolato di essere commercializzato come superalimento! Il “cibo degli dei” non è più una semplice prelibatezza, dunque, ma quasi un nutraceutico, un “nutriente” funzionale alla salute! Cosa desiderare di meglio? Va però precisato che non tutto il cioccolato presente in commercio godrà di questa incoronazione: ciò che permetterà ad certo tipo di cioccolato di recare in etichetta la dicitura “superfood” saranno la qualità e la quantità di cacao presente al suo interno. L’EFSA, infatti, ha ben specificato che è permesso utilizzare l’etichetta superfood solo quando il contenuto di alcuni nutrienti è superiore a quello di altri alimenti e quando i benefici apportati sono supportati da rigorose prove scientifiche. In letteratura scientifica “esistono abbondanti evidenze che correlano lo stato di salute, l’integrità vascolare e le funzioni neurologiche con l’assunzione di cacao”, si legge in una importante review di un’equipe Italiana; altre importanti review a livello mondiale lo confermano ed ecco che, sul mercato, ritroviamo già i primi pacchetti di cioccolato “superfood”! Alle proprietà già citate del cioccolato si aggiungono: la capacità antiossidante ed antiinfiammatoria, sostenute dall’elevata presenza di flavonoidi, la capacità di rallentare i processi degenerativi delle funzioni cognitive, di migliorare il profilo LDL/HDL, di aumentare la sensibilità dell’insulina, di sostenere l’elasticità della pelle e ridurre i danni da UV. Per mangiare il cioccolato, ora, non sarà necessario giustificarsi: non si sarà più tacciati d’esser golosi, ma di essere attenti cultori dello stato di salute!

Open chat